Molte figure come manager, imprenditori e dirigenti, hanno ritmi sempre più frenetici e tempi sempre più ristretti da dividere tra lavoro e famiglia, trascurando il tempo da dedicare al proprio benessere fisico.

Nella maggior parte dei casi è più che altro una questione di organizzazione, che un vero e proprio problema legato al tempo (Questo è l’articolo che abbiamo scritto a riguardo.)

Oggi invece parleremo di alcuni consigli utili per conciliare lavoro ed una coscienza alimentare consapevole.

Partiamo dalla colazione:

Togli dalla tua routine la classica “colazione al volo” con cappuccio e brioche.

La classica colazione “all’italiana” fornisce una quota eccessiva di zuccheri, causando un rapido picco glicemico.

Prediligi, invece, un panino con dell’affettato magro o del salmone, oppure uno yogurt con dei cereali ed un caffè non zuccherato.

In generale, svegliati in tempo per una colazione bilanciata, non fare le cose sempre di fretta.

Scegli una bevanda come del tè non zuccherato, in modo da assumere un adeguato apporto idrico già nella prima parte della giornata.

Aggiungi una quota di carboidrati, una di proteine ed una di grassi.

Puoi anche mixare il tutto per cucinare, ad esempio, delle crêpe con farina d’avena, uova e latte vegetale, completandole con un topping di frutta secca.

Ora alcuni consigli per pranzo e cena:

se pranzi o ceni fuori, evita piatti già pronti, spesso conditi con una quantità eccessiva di grassi.

Prediligi un secondo piatto, possibilmente cucinato in modo semplice come alla griglia o al vapore, accompagnato da un contorno di verdure di stagione.

Chiedile scondite, così da poterle condire successivamente con un cucchiaio d’olio e limitare l’apporto calorico.

Sì ai carboidrati, ma in modo corretto.

Evita tramezzini, piatti troppo conditi, cibi raffinati e soluzioni già pronte.

Al classico piatto di spaghetti al sugo, prediligi una porzione di farro, riso o pasta integrale, ed accompagnali ad una fonte proteica e verdure di stagione.

Per una soluzione veloce va benissimo un panino integrale con dell’affettato magro ed insalata.

No a formaggi grassi e salse.

Infine, ATTENZIONE ALLE INSALATE!

Non sempre insalata è sinonimo di dieta.

Presta sempre attenzione agli ingredienti e alle quantità: crostini, olive, avocado, salse e frutta secca, se presenti in dosi eccessive, possono apportare un introito calorico ben maggiore rispetto a quello che crediamo, trasformando un piatto apparentemente leggero, in una vera e propria trappola.

Scegli verdure crude come carote, finocchi, pomodori e cetrioli, abbinandoli alle proteine dei legumi, del pesce, del pollo e delle uova.

Condisci il tutto con un cucchiaio di olio e non aggiungere salse.


I consigli che forniamo al nostro primo incontro conoscitivo, saranno totalmente personalizzati in base al tuo lavoro, alla tua routine quotidiana, a ciò che ti piace mangiare ed aventuali intolleranze / patologie.

🤝 Ti seguiremo nel tuo percorso e ti guideremo verso gli obiettivi che vuoi raggiungere.

SCOPRI LA PORTA DI ACCESSO AL CLUB